Ultima modifica: 18 maggio 2018

Avviso #A-157

Delibera N. 37 del Consiglio d’Istituto del 17 maggio 2018: Accadimenti di lunedì 14 maggio

In data odierna è stata pubblicata all’albo on line la Delibera N. 37  del Consiglio d’Istituto del 17 maggio 2018, che viene di seguito riportata.

Oggetto: Accadimenti di lunedì 14 maggio

DELIBERA N. 37

Il Consiglio di Istituto

premesso che nella mattinata di lunedì 14 maggio u.s. un docente del nostro Istituto, di cui è nota la professionalità, è rimasto vittima di una ingiustificabile aggressione da parte di un genitore;

sentito il Dirigente Scolastico e la discussione che ne è seguita;            

dato atto che l’Istituzione scolastica rappresenta il primo presidio di legalità per una comunità;

preso atto della lettera di scuse del genitore responsabile dell’aggressione, acquisita al protocollo dell’Istituto in data 17.05.2018 con n. 1871/II.2, rivolta al predetto docente, all’Istituzione scolastica, al Dirigente Scolastico, ed a tutte le persone indirettamente coinvolte;

dopo un’ampia, articolata e partecipata discussione, con votazione unanime, espressa in modo palese per alzata di mano, riportante il seguente risultato:

presenti n. 15 votanti n. 15 favorevoli n. 15 contrari n.0 astenuti n.0

DELIBERA

per le motivazioni espresse in premessa che qui si richiamano integralmente, di esprimere piena solidarietà e sentita vicinanza al docente del nostro Istituto rimasto vittima di una inqualificabile aggressione nella mattinata di lunedì 14 maggio u.s. e, parimenti, condannare fermamente ogni forma di violenza continuando a tenere alta l’attenzione.

Dichiarazione di voto: nessuna.

Per copia conforme all’originale

Il Segretario del CdI

f.to Gennaro Giugliano

—————————————————————————————————————————————-

Avverso la presente deliberazione è ammesso reclamo al Consiglio stesso da chiunque vi abbia interesse entro il quindicesimo giorno dalla data di pubblicazione all’albo della scuola. Decorso tale termine la deliberazione diventa definitiva e può essere impugnata solo con ricorso giurisdizionale al TAR o ricorso straordinario al Capo dello Stato, rispettivamente nei termini di 60 e 120 giorni